Archivi tag: miniera

Speleoterapia, ai confini della (fanta)scienza


Lungi da noi esprimere, con un titolo più ironico che sarcastico, pareri medici sulla bontà della speleoterapia.

Non siamo medici ma abbiamo sufficiente cultura sa sapere che non si sparano opinioni senza conoscere, quindi presenteremo semplicemente questo tipo di cura come una possibilità,per chi è affetto da riniti cronische, febbre da fieno, allergie respiratorie e asma, di alleviare i propri sintomi.

Innanzi tutto, la speleoterapia è una branca dell’antroterapia , caratterizzata da ambienti in questo caso freddi.

Infatti al contrario dell’utilizzo delle grotte termali calde e umide, che si perde nella notte dei tempi (ne facevano uso già i Romani), la speleoterapia conta poche decine di anni di esperienze (fu scoperta durante la seconda guerra mondiale) e solo per questo ci “permettiamo” di presentarla con un tono più dubitativo, seppur non scettico.

Il principio base della speleoterapia (che abbiamo scoperto essere presente da poco in un unico centro italiano, la miniera di Predoi in Valle Aurina, ma che è maggiormente conosciuto in Germania, Slovenia, Repubblica Ceca, Ungheria e Polonia) è che l’aria purissima all’interno di caverne naturali o miniere, unita all’alto tasso di umidità e alla bassa temperatura, favoriscono la decongestione dei bronchi alleviando, se non facendo sparire, i sintomi delle affezioni respiratorie di cui abbiamo parlato all’inizio.

Le brochures di cui la Mamma ha preso possesso a Predoi riportano sia commenti entusiastici dei medici che la consigliano, sia il resoconto di numerose persone che ne hanno tratto beneficio. Vengono consigliate sedute brevi (1 o 2 ore) per un ciclo di 2 settimane, massimo 20 giorni, durante il quale si eseguono esercizi respiratori e si rimane comodamente sdraiati (dentro un sacco a pelo) respirando “l’aria buona”, assistiti sempre da un’infermiera.

Al termine di questi cicli, i pazienti (delle brochures) descrivono guarigioni parziali, complete e comunque un generale beneficio.

I benefici immediati della terapia sono sicuramente comprensibili ed effettivi, viste le caratteristiche dell’ambiente dove si soggiorna. I benefici a lungo termine non sono altrettanto velocemente verificabili, ma il tempo (e gli studi con relative pubblicazioni da parte di persone più competenti di noi) chiariranno anche questo aspetto (rimane degno di nota che all’estero sia comunque praticato già da molti anni).

In ogni caso, vi consigliamo una visita alle miniere di Predoi, particolarmente adatta ai bambini che si divertiranno un mondo!